Smuraglia: “Auspico grande alleanza di chi ha sentimenti democratici”

“Antifascismo” e’ la parola sottolineata e aggiunta da Carlo Smuraglia, presidente nazionale dell’Anpi, ai tre temi principali della manifestazione del 25 aprile: Costituzione, Resistenza e Unita’.

Il motivo lo ha spiegato durante il suo intervento: “Oggi ci sono pericolosi rigurgiti più o meno costanti e volontari di fascismo, episodi vergognosi che non vogliamo più’ vedere, come i simboli della X Mas”.

Denunciando “il clima di impensabile attacco alla Costituzione”, Smuraglia ha poi ricordato il tentativo “di abrogare il divieto di ricostituzione del partito fascista” lanciando l’allarme di “non rispetto totale delle leggi” e di “forte limitazione alla liberta’ dei cittadini”.

Sono l’indifferenza e la rassegnazione i due nemici da combattere secondo il presidente dell’Anpi che, rivolgendosi soprattutto ai giovani, ha chiesto di “combattere, prima che sia troppo tardi, con un impegno quotidiano, per un futuro di uguaglianza effettiva”.

E’ ancora ai giovani che Smuraglia ha dedicato la giornata del 25 aprile, “Perche’ trovino la forza di completare quello che noi partigiani abbiamo iniziato, realizzando l’opera per cui abbiamo combattuto anni fa”.

Dando l’appuntamento al 2 giugno, “per una festa ancora più’ partecipata”, Smuraglia ha parlato di “chiari segnali di risveglio e di volonta’ di reagire, avvertiti negli ultimi mesi – ha concluso – E’ per questo che mi auspico una grande alleanza di chi ha sentimenti democratici, al di la’ delle parti politiche, per portare avanti sogni e speranze che hanno animato la Resistenza, primi tra tutti il diritto al lavoro, alla salute e alla cultura”. (Omnimilano.it)

(25 Aprile 2011)
Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: