Intervento del Presidente dell’ANPI Provinciale di Milano Roberto Cenati nella ricorrenza del 68° Anniversario dell’uccisione di Quintino Di Vona

(Inzago 9 Settembre 2012) Il professor Quintino Di Vona veniva da una modesta famiglia di lavoratori, tanto modesta che il padre dovette emigrare per mantenere la famiglia. L’amore per lo studio che il ragazzo manifestava venne sostenuto con grande sacrificio dai genitori, ed egli riuscì a laurearsi in lettere a Salerno nel 1921. Da questo modo di vivere, dalle condizioni nelle quali si trovava allora la gente che lo circondava, nacquero in una mente critica e appassionata come la sua, le convinzioni politiche che lo accompagnarono per tutta la vita.

Continua a leggere

ANPI Legnano: gita pellegrinaggio a Collegno

Domenica 30 Settembre 2012:

  • ore 7,30 ritrovo in Largo Tosi
  • ore 7,45 partenza per Collegno
  • all’arrivo incontro con l’ANPI locale, col Sindaco, il sen. Manzi. Forse avremo la presenza dell’ex-sindaco di Torino on. Diego Novelli, presidente provinciale ANPI Torino
  • deposizione corona al monumento dei Partigiani. Visita cittadina al Museo della resistenza. Visita alla Certosa
  • ore 12,30/13,00 pranzo al Ristorante “Lago dei Salici” a Caramagna Piemonte
  • rientro previsto alle 19,00

Continua a leggere

23 Settembre 2012: “Percorso della Memoria”

INVITO

PROGRAMMA

Milano, 1 settembre 2012

Cara/o iscritta/o,

ti confermiamo la decisione del Direttivo della Sezione ANPI Beloyannis di organizzare, per la giornata di domenica 23 settembre 2012, un “Percorso della Memoria” nei luoghi adiacenti la Val d’Ossola, tra i laghi Maggiore, Mergozzo, Orta. Come già anticipato, la gita si svilupperà per l’intero arco della giornata e toccherà i luoghi più noti di una delle più importanti vicende della Resistenza, oltre alla visita alla Casa della Resistenza di Fondotoce e al Parco della Memoria.

Continua a leggere

La scomparsa del Cardinale Carlo Maria Martini

L’ANPI Provinciale di Milano partecipa al profondo dolore della città per la scomparsa del Cardinale Carlo Maria Martini, arcivescovo di Milano per ben 22 anni, dal 1980 al 2002.

Il Cardinale Martini seppe stabilire un dialogo intenso e costruttivo con la sua città, con i lavoratori e le lavoratrici, con le giovani generazioni, con gli strati più deboli della popolazione, con gli emarginati.

Importante fu il suo intenso impegno nella direzione del rafforzamento del dialogo interreligioso e la sua capacità di parlare a tutti, anche ai non credenti.

Significativa, a questo proposito, fu l’istituzione della Cattedra dei non credenti. Nei difficilissimi anni in cui Milano fu attraversata dalla terribile stagione del terrorismo, in cui dovette, tra l’altro, subire il 27 luglio del 1993 la sanguinosa strage mafiosa di Via Palestro e fu sottoposta ad una profonda crisi etica e di valori, il Cardinale Martini rappresentò un fermo e fondamentale punto di riferimento per tutti i milanesi.

La riconoscenza di Milano la si è toccata il giorno dei suoi funerali, svoltisi lunedì 3 settembre. In un Duomo gremitissimo c’era la sua città, le istituzioni, rappresentanti delle diverse fedi religiose, credenti e non credenti uniti nell’estremo saluto al Cardinale, a testimonianza del proficuo ed intenso lavoro svolto per tanti anni a Milano.


Roberto Cenati

Presidente ANPI Provinciale di Milano