2 Novembre 2013: provocazione neofascista

Siamo venuti a conoscenza, nel pomeriggio di oggi, sabato 2 novembre 2013, di una gravissima provocazione neofascista, con frasi inneggianti a Mussolini, compiuta all’interno del Sacrario del San Martino.

L’episodio assume una particolare gravità perchè avviene, fra l’altro, proprio in coincidenza con il settantesimo anniversario di quella battaglia ricordata come l’episodio che diede inizio alla lotta partigiana nel Nord Italia e come uno dei primi e significativi esempi di opposizione all’occupazione nazifascista.

Milano, città Medaglia d’Oro della Resistenza, ha particolarmente a cuore la cerimonia che ogni anno si svolge al San Martino: in quella battaglia, a cominciare dal Colonnello Croce, furono moltissimi i milanesi che vi presero parte.

Nel condannare questo gravissimo episodio che si inserisce nel rifiorire nella nostra Regione di movimenti neonazisti e neofascisti, esprimo la ferma condanna dell’ANPI Provinciale di Milano e la solidarietà all’ANPI e a tutti gli antifascisti di Varese.

Roberto Cenati – Presidente ANPI Provinciale di Milano

Annunci