L’ANPI di Milano condanna atto intimidatorio contro il Presidente della Comunità ebraica di Roma

condanna atto intimidatorio a Riccardo PacificiRivolgo anche a nome dell’ANPI Provinciale di Milano la piena solidarietà a Riccardo Pacifici, alla Comunità ebraica di Milano e alla Comunità ebraica di Roma per le minacce subite da Riccardo Pacifici, nell’Aula di un tribunale da un esponente dell’organizzazione neonazista Militia.

L’ANPI Provinciale di Milano nell’esprimere il proprio sdegno e la propria profonda condanna per questo ennesimo atto intimidatorio, manifesta la propria preoccupazione per il ripetersi di provocazioni antisemite e neofasciste che si manifestano con pericolosa frequenza nel nostro Paese. Proprio recentemente a Milano, città Medaglia d’Oro della Resistenza, è stata aperta una sede di Lealtà e Azione, associazione di estrema destra che si ispira al pensiero di Léon Degrelle, generale delle Waffen SS e di Corneliu Codreanu, fondatore nel 1930 della Guardia di Ferro rumena, movimento ultra-nazionalista e antisemita.

 

L’ANPI Provinciale di Milano chiede alle istituzioni e alle forze preposte alla tutela dell’ordine pubblico di mettere in atto tutte le azioni necessarie perchè questi gravissimi episodi che offendono la coscienza collettiva dell’Italia intera non si ripetano. Sottolinea l’urgenza di rendere sempre più intensa la controffensiva di carattere ideale, culturale e storica, antidoto indispensabile per contrastare i sempre più preoccupanti rigurgiti neonazisti, antisemiti e xenofobi.
Milano 8 Marzo 2014
Roberto Cenati – Presidente ANPI Provinciale di Milano

Annunci