Intervento di Roberto Cenati alle esequie del Partigiano Enzo Galasi

Intervento Roberto CenatiCaro Enzo siamo qui per darti l’ultimo commosso saluto. Ci stringiamo attorno a Wilma, a tuo figlio, ai tuoi amici, ai tuoi compagni, a chi ha avuto la fortuna di conoscerti e di apprezzarti.
Ci siamo incontrati tanti anni fa in occasione di una assemblea annuale dell’ANPI di Dergano, un tempo sede della storica Sezione del PCI dedicata ad Elio Sammarchi.
Si è tra noi subito stabilita una corrente di reciproca simpatia e di comunanza di intenti e di opinioni.
Mi invitavi spesso a casa tua in via De Conti 10 importante sede per la Resistenza milanese.
E’ iniziata così la nostra conoscenza e profonda amicizia. Passavo delle giornate intere con te e ascoltavo i racconti della tua vita da gappista.
E oggi voglio ricordare alcuni di quei nomi, di quei tuoi compagni di lotta che non ti stancavi mai di menzionare perchè a te e a tutti loro noi dobbiamo  immensa gratitudine.
Eri figlio di Alfonso Galasi appartenente alla 85a Divisione Flaim ed abitavi con la famiglia in una villetta in via De Conti 10 che diventerà per il gappismo milanese un importante punto di riferimento sia per il deposito d’armi che come rifugio di partigiani. Lì passeranno Gigi Campegi, Albino Abico, Giovanni Alippi, Ruggero Brambilla, Enzo Passariello, Melchiorre De Giuli e tanti altri.

Continua a leggere