Condanna ANPI Milano – Iniziativa antisemita

Gentile Dott.Gattegna,

esprimo anche a nome dell’ANPI Provinciale di Milano la ferma condanna ed esecrazione per l’orribile azione antisemita sfociata nella pubblicazione sul sito internet di radio islam di una lunghissima lista di intellettuali, professori universitari, giornalisti e attori ebrei.

L’ignobile iniziativa ricorda quanto avvenuto nel corso del 1938, quando il regime fascista procedette alla schedatura di tutti gli ebrei presenti in Italia, premessa fondamentale per l’individuazione, l’arresto e l’avvio nei campi di sterminio dopo l’8 settembre 1943.

Tutto ciò avviene in un quadro internazionale preoccupante, caratterizzato dalle azioni stragiste del terrorismo jihadista e dal rifiorire di movimenti antisemiti, xenofobi e razzisti che si contrappongono ai principi di libertà e democrazia, riconquistati settant’anni fa dalla Resistenza Italiana, dalla Resistenza Europea e dagli Eserciti Alleati.

Occorre, oltre alle indispensabili indagini da parte delle autorità competenti, sviluppare una controffensiva ideale e culturale per scalfire la passività e l’indifferenza di una parte troppo estesa della cittadinanza e dell’opinione pubblica, richiamandoci ai principi della Costituzione repubblicana nata dalla Resistenza.

Alla Unione delle Comunità Ebraiche Italiane esprimo tutta la mia profonda solidarietà e vicinanza.

Cordiali saluti.

Roberto Cenati – Presidente ANPI Provinciale di Milano