AnpiLibri – Leda. La memoria che resta

Locandina Leda16 marzo 2016 – primo piano

La trilogia della Festa della Donna (1, 8 e 16 marzo)

Anna Paola Moretti, Maria Grazia Battistoni
Leda. La memoria che resta
Prefazione di Lidia Menapace
A.N.P.I. sez. Leda Antinori – Fano, 2015
Ardemia Oriani ne discute con le Autrici

“La storiografia non si è interessata a Leda Antinori, giovane staffetta partigiana, ma c’è una rete femminile che racconta di lei e che ha tenuta accesa la fiamma del testimone, che è passata a noi. Agganciando la memoria ai documenti, abbiamo composto con amore quello che ci parla di lei e ricostruito la sua storia affinché non si perda. È la storia di una donna molto giovane ma capace di scelte determinate. La storia di Leda non è solo quella di una vittima del nazifascismo: è una ricerca di libertà dall’occupazione straniera e dall’ideologia fascista, ma anche la ricerca di una misura per sé, senza la necessità di dover corrispondere a modelli imposti. La storia di Leda è un’occasione per riguardare alla presenza delle donne nella Resistenza, che fu partecipazione di massa, silenziosa, anonima, collettiva.”

Anna Paola Moretti, co-fondatrice della Casa delle Donne di Pesaro, ha organizzato e coordinato incontri e seminari sulla deportazione femminile presso ISCOP (Istituto di Storia Contemporanea di Pesaro e Urbino, affiliato alla rete nazionale INSMLI). Ha pubblicato (con M. G. Battistoni, R. Giomprini e M. Moretti) La deportazione femminile. Incontro con Irene Kriwcenko. Da Kharkov a Pesaro: una storia in relazione (2010). È autrice di La guerra di Mariulì, bambina negli anni quaranta (2012).

Maria Grazia Battistoni è docente di Filosofia e Storia. Ha sempre collaborato presso l’ISCOP nell’organizzazione di eventi e incontri sulla storia delle donne e sul tema della deportazione femminile. Dal 2008 ha tenuto lezioni di filosofia e seminari sul pensiero femminista e la storia delle donne all’Università dei Saperi “Giulio Grimaldi” di Fano. È co-autrice di La deportazione femminile. Incontro con Irene Kriwcenko. Da Kharkov a Pesaro: una storia in relazione (2010).

Ardemia Oriani è membro della Segreteria Provinciale dell’Anpi di Milano.