Il partigiano Giulio Cuzzi ci ha lasciato

E’ con immenso dolore che ho appreso la notizia della scomparsa del partigiano Giulio Cuzzi. Di famiglia antifascista, Giulio, dal 1944 al 1945, prese parte alla Resistenza arruolandosi nell’ Esercito Popolare di Liberazione Jugoslavo comandato dal maresciallo Tito.

Nel dopoguerra fu tra i fondatori del Circolo Culturale Bertolt Brecht a Milano. Da sempre iscritto all’ANPI, Giulio era il Presidente storico della Sezione ANPI “Del Riccio” a Gorla. Attualmente Giulio era membro della Presidenza Onoraria dell’ANPI provinciale di Milano.

Lo ricorderemo sempre per i suoi interventi stimolanti e mai banali nelle riunioni del Comitato provinciale di Milano, alle quali non faceva mai mancare la sua presenza, anche negli ultimi tempi. E non dimenticheremo la sua disponibilità e la passione con la quale si soffermava sui temi dell’antifascismo, del pericoloso ripresentarsi di rigurgiti neofascisti e sulle questioni internazionali.

Le esequie si svolgeranno Sabato 6 Agosto alle ore 15 nella parrocchia di Chiesa Valmalenco.

Alla moglie, al figlio Marco, ai familiari, ai compagni un affettuoso abbraccio da tutta l’ANPI.

Roberto Cenati , Presidente ANPI provinciale di Milano