24 anni fa la strage mafiosa di via Palestro

Il 27 Luglio 1993 alle ore 23,14 un’autobomba esplose nei pressi del Padiglione d’Arte Contemporanea in via Palestro, provocando cinque vittime: i vigili del fuoco Carlo La Catena, Sergio Pasotto, Stefano Picerno, il vigile urbano Alessandro Ferrari e un immigrato marocchino Moussafir Driss, che dormiva su una panchina.
La strage di via Palestro che seguì di pochi mesi quella di Firenze di via Georgofili e quella di Roma rientrava nella strategia mafiosa volta a minare le basi della convivenza civile e ad indebolire le istituzioni democratiche.

Continua a leggere

25 Luglio 2017 – Pastasciutta antifascista!

Cooperativa del Popolo di Assago, via Roma 22.

Le sezioni ANPI di Assago, Buccinasco, Cesano Boscone, Corsico, Rozzano, Trezzano sul Naviglio e la Cooperativa del Popolo di Assago organizzano una serata di pastasciutta e musica per ricordare quel semplice gesto, quella festa popolare e condividere, oggi come ieri, i valori della libertà, democrazia e giustizia sociale da cui è nata la nostra Costituzione Repubblicana.