Ambrogino d’oro alla partigiana Cini Boeri

Abbiamo appreso con grande soddisfazione la notizia del conferimento dell’Ambrogino d’Oro, proposto dall’Anpi Provinciale di Milano, a Cini Boeri, partigiana, architetto e designer di fama internazionale. Durante la Resistenza Cini conosce Renato Boeri, il suo futuro marito, allora comandante della Brigata Paolo Stefanoni – di cui anche Cini fa parte – inquadrata nella Divisione Valtoce che opera nel territorio attorno al Mottarone, sopra Stresa. Il 25 aprile del 1945, la partigiana Cini, allora ventunenne, scende a bordo di un camion dalle alture sopra il lago Maggiore per raggiungere Milano.
Dopo la laurea e un breve stage nello studio di Gio Ponti, inizia una lunga collaborazione con Marco Zanuso. Cini intraprende la propria attività professionale nel 1963, occupandosi di architettura civile e disegno industriale. Cini non soltanto ha partecipato attivamente alla Resistenza ma è stata tra quelle straordinarie donne che hanno contribuito alla ricostruzione e alla ripresa del nostro Paese e di Milano dopo le devastazioni e le tragedie provocate dal regime fascista. A Cini un affettuoso abbraccio da tutta l’Anpi.

Roberto Cenati – Presidente Anpi Provinciale di Milano

L'immagine può contenere: 1 persona, con sorriso, primo piano

Questo articolo è stato pubblicato in Senza categoria da anpimilano . Aggiungi il permalink ai segnalibri.