Capitani Giuseppe (Peppino)


Redavalle (PV), 26 marzo 1926 – Gusen (Mauthausen), 19 marzo 1945

Nato a Redavalle il 26 marzo 1926, ucciso a Gusen il 19 marzo 1945. Ferroviere (manovratore), partigiano della Divisione “Aliotta”, Brigata “Capettini”; e residente a Redavalle; catturato dai tedeschi il 19 dicembre 1944 nella scuola di Brallo, fu incarcerato a Varzi per essere poi trasferito a Bolzano; infine deportato a Mauthausen e assegnato al sottocampo di Gusen, dove morì il 19 marzo 1945. Una via di Redavalle porta il nome di Capitani.