Rossi Edoardo

Milano, 18 febbraio 1923  – Migiandone (Ornavasso) val D’Ossola, 14 giugno 1944

 Nato a Milano il 18 febbraio 1923, fucilato sotto il ponte di Migiandone (Ornavasso) in val D’Ossola il 14 giugno 1944. Primo di quattro fratelli, in una famiglia di antifascisti. È costretto a vivere in ristrettezza dopo il licenziamento dei genitori avvenuto per rappresaglia. Ha vent’anni quando si unisce ai partigiani della divisione Valtoce. Durante un combattimento è catturato con tre compagni. È fucilato sotto il ponte di Migiandone (Ornavasso) in val D’Ossola il 14 giugno 1944. Suo fratello più giovane Giulio, raccoglie il testimone e raggiunge la sua stessa formazione e la sua stessa squadra nella Divisione Valtoce. L’11 ottobre 1944 con i suoi compagni partecipa all’occupazione di Domodossola.

Lapide :  piazza Villapizzone, 1

SCHEDA BIOGRAFICA