Vecchia Emilio

Castelleone (CR), 12 dicembre 1924 – Pero di Veraga, 24 novembre 1944

 Nato il 12 dicembre 1924, a Castelleone (CR), fucilato il 24 novembre 1944 a Pero di Veraga.  Di famiglia contadina, per sottrarsi alla chiamata alle armi si rifugia a Milano a Villapizzone. È catturato durante una retata e costretto ad arruolarsi nella X Mas. Arrivato in Liguria, entra in contatto con i partigiani e si unisce a loro portando con sé molte armi. Fa parte della divisione Mingo. Catturato in un’azione di guerra, è imprigionato e torturato. Non fa i nomi dei suoi compagni e rifiuta ripetutamente la grazia. È fucilato il 24 novembre 1944 non ancora ventenne. Medaglia d’argento al valore militare.

Lapide :  piazza Villapizzone,  2

SCHEDA BIOGRAFICA