Villa Dante


Milano 2 luglio 1922 – Mauthausen (Floridsdorf) 22 aprile 1945

Giovane partigiano, operaio fonditore presso la Innocenti di Lambrate, dove si producevano proiettili e bombe per esercito, marina e aviazione. Fu arrestato, a seguito dello sciopero, il 10 marzo 1944, convocato con uno stratagemma insieme ad altri 13 compagni nella direzione della fabbrica. Venne incarcerato a San Vittore per cinque giorni, poi trasferito a Bergamo, e deportato il 17 marzo a Mauthausen (matr.59192). Inviato inizialmente nel sottocampo di Gusen, fu trasferito il 16 aprile in quello di Wien Schwechat e poi il 13 luglio in quello di Floridsdorf, dove morì il 22 aprile 1945.

Pietra d’inciampo : via Padova, 100

SCHEDA BIOGRAFICA