Bertolotti o Bortolotti P.Giovanni

Casalmaggiore (CR), 1 maggio1926 – Upega, 17 ottobre 1944

Appartenente al Comando Divisione della Seconda Divisione Garibaldi “Felice Cascione”.  Per sfuggire ai grandi rastrellamenti dell’autunno ’44 operati da oltre 5000 tedeschi e fascisti nel Ponente Ligure, la “Cascione, insieme ad altre formazioni della 1a Zona Operativa Liguria, si ritirò verso il Cuneese, in Piemonte. Il Comando Divisionale, con l’ospedale da campo, si reinstallò ad Upega, una frazione di Briga Alta. Il, circa 200 tra SS ed Alpenjager, attaccarono Upega. Un distaccamento del Comando Divisionale ingaggiò un violento combattimento cercando di coprire la ritirata degli altri distaccamenti e dei feriti. Caddero oltre venti partigiani, tra i quali il diciottenne Giannino Bortolotti. Il sacrificio di Giannino e dei suoi compagni e’ ricordato anche da una lapide affissa ad Upega. Abitava in Piazzale stazione Genova 2.

SCHEDA BIOGRAFICA