Cantoni Antonio

Milano, 11 febbraio  1904 – MATHAUSEN,  22 aprile 1945

Nato a Oleggio (NO) il 11 febbraio 1904, ucciso a Gusen il 22 aprile 1945 a 41 anni. Tornitore meccanico, vive nel quartiere Isola ed è socio della cooperativa edile Filippo Sassetti. Viene arrestato con il fratello Giovanni. Numero di matricola 1758, passano a S. Vittore dove Antonio è nella cella 112 del VI raggio. Il 27 aprile partono per Fossoli dal Binario 21 della Stazione Centrale di Milano. Da qui vengono trasferiti a Bolzano e poi a Mauthausen dove arrivano il 7 agosto 1944 matricola 82308. Poi trasferito nel sottocampo di Gusen dove muore il 22 aprile 1945. Viene ricordato con la lapide in via Confalonieri 36, poi sul monumento di piazza Segrino e infine su una lapide nel cortile della cooperativa Filippo Sassetti di via Volturno 35. Certificato Alexander 233322.

I Fratelli Cantone Giovanni ed Antonio: i due fratelli compaiono (come Cantoni) nell’elenco dei prigionieri partiti per Fossoli redatto dai nazisti nell’aprile 1944, definiti verdachtig (sospetti) dalla Kriminalpolizei (KP).

Fonti e approfondimenti : * GiuseppeValota, Streikertransport. La deportazione politica nell’area industriale di Sesto San Giovanni 1943-1945, Milano, Guerini e Associati, 2008

LAPIDE : via Federico Confalonieri 36

Lapide Collettiva : via Volturno 35 (cortile)

SCHEDA BIOGRAFICA