Gaslini Angelo

Bollate (MI), 21 ottobre 1907 – Gusen, 9 settembre 1944

Nato a Bollate il 21 ottobre 1907, ucciso a Gusen il 9 settembre 1944. Muratore, residente ad Affori in via Cialdini 96. Fonti orali raccontano che dopo il 25 luglio 1943 partecipò ad atti di sabotaggio alla sede del fascio di Affori. Durante l’occupazione viene fermato dai tedeschi e trovato in possesso di una rivoltella e di un elenco di nomi di gerarchi fascisti di Affori. Viene arrestato e condotto a San Vittore, poi trasferito a Fossoli. Deportato in Germania su un convoglio partito da Firenze, l’8 marzo giunge a Mauthausen. Numero di matricola 57160. Trasferito a Gusen, muore il 9 settembre 1944.

SCHEDA BIOGRAFICA