Omati Giulio Luigi

Milano, 3 agosto 1924 – Milano, 5 ottobre 1944

Nato a Milano il 3 agosto 1924, fucilato in via San Giovanni sul Muro a Milano il 5 ottobre 1944.  Giulio Omati era militare, ma questo non gli impedì di unirsi al Fronte della Gioventù. La sera portava a casa proiettili da mitragliatrice per “aggiustarli”, per adattarli a pistole. Un giorno arrivarono quelli delle Brigate Nere: “Ci segua…” Appena raggiunta via Giovanni sul Muro, un ultimo tentativo di fuga. Giulio estrae la fida rivoltella per allontanare i fascisti, ma questa si inceppa. Cerca di fuggire ma viene raggiunto e ucciso in prossimità del Teatro Dal Verme. Il nome di Omati è ricordato, unitamente a quello di altri caduti, in una lapide posta a Sesto San Giovanni in via Dante, all’interno della Chiesa dell’Assunta, in fondo alla navata sul lato sinistro rispetto all’altare. Sepolto al Campo della Gloria fossa 446. Certificato Alexander 229803.

SCHEDA BIOGRAFICA