Parolini Cesare

Busnago (MI), 18 marzo 1886 – Ebensee (Mauthausen)  15 gennaio 1945

Nato a Busnago (Mi) il 18 marzo 1886, ucciso Ebensee (Mauthausen) il 15 gennaio 1945. Arrestato a Milano, a casa di sera da due fascisti, il 2 marzo 1944, condotto a San Vittore, deportato, parte dal  Binario 21 della Stazione Centrale e giunge a Mauthausen l’11 marzo 1944. Mestiere dichiarato operaio. Primo numero di matricola 57318. Trasferito nel sottocampo di Ebensee per lavorare nelle gallerie sotterranee del progetto Zement, vi muore il 15 gennaio 1945. Certificato Alexander 229770.

SCHEDA BIOGRAFICA