Perelli Rosolino

Affari 20 luglio1922 – Rovigno dIstria (Yugoslavia) 22 settembre 1943

 Residente a Milano in via Casentino 2. Alla firma dell’armistizio, 1’8 settembre 1943, si trova sotto le armi a Rovigno d’Istria. Il suo reparto continua a mantenere le posizioni, secondo gli ordini impartiti da Badoglio. Si contrappone con ciò al tedesco che sta invadendo l’Italia. Reparti di SS, provenienti dal mare, attaccano il reparto sterminando selvaggiamente tutti gli eroici difensori. Cade così anche Rosolino Perelli. (Lapide in via Guerzoni)

SCHEDA BIOGRAFICA