Sabotti Luciano

Milano, 14 marzo 1927 – Mauthausen, 28 novembre 1944

Nato a Milano il 14 marzo 1927, ucciso a Mauthausen il 28 novembre 1944. Apprendista, residente in via Pedroni 9. Dopo l’8 settembre 1943, con l’amico Danilo Veronesi si attiva per procurare armi ai partigiani. Insieme trovano e nascondono le armi di una postazione aerea abbandonata dai militi che la gestivano. Nel gennaio 1944 il ritrovamento delle armi da parte della Muti conduce anche al suo arresto. Deportato in Germania, con partenza dal Binario 21. Giunge a Mauthausen l’11 marzo 1944. Matricola 57388. Mestiere dichiarato: apprendista. Trasferito a Ebensee per lavorare nelle gallerie della Zement/Ebensee. Ricondotto a Mauthausen, muore il 28 novembre 1944, pochi mesi dopo l’atroce morte del suo amico Danilo. Gli è riconosciuta la militanza nel G.A.P. di Affori. Certificato Alexander 230537. Ricordato anche nelle 2 lapidi collettive di viale Affori 21 Villa Litta e quella interna nello scalone Villa Litta Affori, sempre in municipio 9.

SCHEDA BIOGRAFICA