Filippi Alvaro

Milano, 23 aprile 1924 – Mauthausen, 29 aprile del 1945

 Nato il 23 aprile 1924, ucciso a Mauthausen il 29 aprile del 1945. La sua famiglia si trasferisce dalle Marche, in viale Certosa 97, per fuggire alle persecuzioni fasciste. Ha diciannove anni quando aderisce all’organizzazione di Eugenio Curiel “Fronte della Gioventù” e diventa un combattente della Resistenza. All’inizio del 1944 fa già parte del Comando. Raggruppamento Garibaldi. È catturato dai fascisti a Salò il 22 dicembre del 1944. I tedeschi lo internano al campo di sterminio di Mauthausen. Il 23 aprile del 1945, gravemente ammalato, è inviato nella baracca che funge da infermeria. Il 29 aprile, pochi giorni dopo la liberazione a Milano, è ucciso cruentamente nella stessa infermeria. Ha appena compiuto ventuno anni.

Lapide : viale Certosa, 97

SCHEDA BIOGRAFICA