L’ANPI dice no al Convegno sull’Europa di Forza Nuova

Comunicato Stampa ANPIPer Sabato 20 Dicembre 2014, a soli pochi dal 45° Anniversario della Strage di Piazza Fontana, Forza Nuova ha organizzato a Milano, a pochi passi dalla Camera del Lavoro, un convegno sull’Europa, chiamando a raccolta i vari movimenti neofascisti e neonazisti del vecchio continente.

Ancora una volta la scelta è ricaduta su Milano, città multietnica, democratica e antifascista.

L’ANPI Provinciale fa appello alle forze politiche democratiche, alle istituzioni, e alle autorità perché intervengano per impedire che il raduno si svolga ancora una volta a Milano, Città Medaglia d’Oro della Resistenza.
Il ripetersi di questi raduni che per la loro carica antisemita, razzista e xenofoba si pongono in netto contrasto con i principi sanciti dalla Costituzione Repubblicana nata dalla Resistenza e con le leggi Scelba e Mancino suscita crescente preoccupazione tra le forze democratiche che si richiamano ai valori della nostra Carta Costituzionale.

Continua a leggere »

Intervento di Roberto Cenati nella ricorrenza del 45° Anniversario della strage di Piazza Fontana

Intervento Roberto Cenati 45° Piazza FontanaTutto ebbe inizio 45 anni fa, il 12 dicembre 1969, con la terribile esplosione alla Banca Nazionale dell’Agricoltura, in piazza Fontana che provocò 17 morti e 88 feriti. Quella sanguinosa strage nazifascista fu preceduta da preoccupanti segnali, già evidenziati nel documento del Comitato Permanente Antifascista per la difesa dell’ordine repubblicano costituitosi a Milano, nel mese di maggio, all’indomani delle bombe neofasciste alla Fiera Campionaria e alla Stazione Centrale del 25 aprile 1969. Nel documento si denunciava l’intensificazione dell’attività criminosa neofascista, la mancata identificazione di  esecutori e mandanti da parte della struttura dello Stato non rinnovata e non aderente agli ideali della Repubblica e della Resistenza.

Continua a leggere »

Voi avete il diritto – 16 Dicembre 2014

ANPI MelzoDichiarazione Universale dei Diritti Umani – 10 Dicembre 1948.

Interverranno:

  • Sonia Forasiepi e Valeria Bernardi, Servizio Educazione ai Diritti Umani di Amnesty International – Lombardia;
  • Prof. Paolo Sabbioni, Associato di Diritto Pubblico Università Cattolica di Milano.

Introduce:

  • Maria Piccirillo, Presidente ANPI Sezione di Melzo.

16 Dicembre 2014 alle ore 20,30 presso la sede dell’ANPI di Melzo in Via Curiel 30.

Solidarietà e vicinanza dell’ANPI Provinciale di Milano al PM di Palermo Nino Di Matteo

Lettera solidarietà ANPILa irrisolta questione morale ha aperto la strada al formarsi e al dilagare di poteri occulti ed eversivi, come le mafie da tempo presenti anche nelle regioni del Nord e la P2 che hanno inquinato e condizionano tuttora i poteri costituiti e legittimi, sino a minare concretamente l’esistenza stessa della nostra Repubblica.

Occorrono radicali cambiamenti di prassi, di costume, di modo di essere dei singoli,ma soprattutto occorre un forte sussulto delle coscienze, una vera e propria rivolta morale, alla quale ci chiamano i Combattenti per la Libertà. I partigiani, gli oppositori politici, i lavoratori, i militari italiani deportati nei lager nazisti, lottarono per liberare l’Italia dal nazifascismo in modo disinteressato, senza nulla chiedere in cambio e posero a  fondamento della loro azione la questione della rigenerazione e della rinascita etica della società.

Continua a leggere »

Morte accidentale di un anarchico

13 Dicembre ANPI CiniselloSabato 13 Dicembre 2014 nel salone della Cooperativa Agricola, Via Mariani 11 – Cinisello Balsamo alle ore 19,30, cenaperitivo con contributo libero a sostegno dell’iniziativa “viaggi della memoria” rivolta agli studenti delle scuole di Cinisello Balsamo.

Nella ricorrenza del 45° Anniversario della Strage di Piazza Fontana alle ore 21,00, proiezione dello spettacolo teatrale di Dario Fo: “MORTE ACCIDENTALE DI UN ANARCHICO”.

 

COMUNICATO STAMPA – 45° Anniversario della Strage di Piazza

Il 12 dicembre di quarantacinque anni fa una terribile esplosione alla Banca Nazionale dell’Agricoltura di Piazza Fontana, provocò la morte di 17 persone e il ferimento di altre 88.

Con quella sanguinosa strage nazifascista ebbe inizio la strategia della tensione che tante vittime innocenti doveva mietere e che aveva come obiettivo quello di minare le basi della democrazia repubblicana.

La strategia della tensione fu sconfitta dalla mobilitazione unitaria dei lavoratori, degli antifascisti, del sindacato, delle forze politiche democratiche.

Nella ricorrenza del 45° anniversario, il momento più significativo della giornata di Venerdì 12 Dicembre 2014 sarà costituito dal Consiglio comunale straordinario che avrà luogo a Palazzo Marino dalle ore 14 alle 16. Nel corso della seduta interverranno i tre Sindaci delle città colpite dalle trame nere (Milano, Bologna e Brescia), il Presidente dell’Associazione Familiare Vittime di Piazza Fontana, Carlo Arnoldi e Carlo Smuraglia Presidente Nazionale dell’ANPI a nome del Comitato Permanente Antifascista.

Alle ore 16,37 si svolgerà la cerimonia della posa delle corone in piazza Fontana. Alle 17,20 da piazza della Scala partirà il corteo che confluirà in piazza Fontana per i discorsi conclusivi.

45° Anniversario della Strage di Piazza Fontana

ManifestoProgramma:

Il Comitato Permanente Antifascista di Milano ha deciso di organizzare le manifestazioni per l’Anniversario della Strage di Piazza Fontana con le seguenti modalità:

VENERDì 12 DICEMBRE IN PIAZZA FONTANA:

  • ore 16,37 –  posa delle corone in Piazza Fontana, alla presenza delle autorità;
  • ore 17,30 – partenza del corteo da Piazza della Scala;
  • ore 18,00 – interventi conclusivi in Piazza Fontana.

Interverranno:

  • Carlo Arnoldi, Presidente Associazione Familiari Vittime di Piazza Fontana;
  • Danilo Galvagni, Segretario Generale CISL Milano Metropoli;
  • Matteo Dendena, figlio di Paolo Dendena, Vicepresidente Associazione Familiari Vittime di Piazza Fontana;
  • Roberto Cenati, Presidente ANPI Provinciale di Milano a nome del Comitato Permanente Antifascista Contro il Terrorismo per la Difesa dell’Ordine Repubblicano.

Continua a leggere »

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 51 follower